Filosofia

L’uomo ha cinque organi e trasforma i cinque soffi per produrre allegria, collera, preoccupazione, tristezza e paura

- Ling Shu (Capitolo VIII)

 

Il Qigong

Il Qi Gong è una disciplina teorizzata dai monaci 7000 anni or sono e largamente utilizzata anche ai nostri giorni dalla stessa medicina tradizionale cinese che agisce sulla forza, la salute e la longevità.

Secondo la medicina cinese, il corpo è percorso da canali energetici. Agendo su tali canali, tramite il movimento, tecniche di meditazione e rilassamento, automassaggio e controllo del respiro è possibile stimolare gli organi interni favorendo e mantenendo un buon funzionamento.

“Qi” significa energia e “Gong” vuol dire lavoro. Letteralmente questo termine significa quindi “lavoro del qi”
Il Qigong raggruppa tutte le tecniche che con l’ausilio della mente e del pensiero, della respirazione, di determinati movimenti, vocalizzazioni o posizioni, agiscono sulla circolazione del qi nel corpo umano.

Nel Qigong non devono mancare due presupposti fondamentali:

Controllo del pensiero e del qi
Controllo del respiro.

CONTROLLO DEL RESPIRO
La respirazione deve essere lenta e profonda e addominale, affinché tutti gli alveoli vengano ventilati e i tessuti rigenerati.

RESPIRAZIONE ADDOMINALE SEMPLICE
Benefici:
Aumento dell’escursione del diaframma e automassaggio degli organi e visceri addominali
Dispersione della congestione prostatica, uterina, ovarica ed epatica grazie all’aumento pressorio nell’addome, che crea una spremitura ed una dilatazione.
Promozione dell’evacuazione.
Aumento della circolazione artero-venosa e linfatica.

RESPIRAZIONE CONTROADDOMINALE
La respirazione viene effettuata attraverso un’esaltazione del movimento del diaframma ed una contrazione dei muscoli addominali e pelvici. La pressione addominale aumenta a causa della contrazione degli sfinteri e dei muscoli del torchio addominale dando luogo ai seguenti benefici:
Miglioramento del circolo di ritorno venoso al cuore.
Durante l’inspirazione il diaframma si abbassa provocando una diminuzione di pressione nel polmone che riesce a riempirsi maggiormente.
Durante la fase di espirazione il diaframma sale e comprimendo il polmone, ne facilita lo svuotamento.
E’ interessante in questo tipo di respirazione il lavoro svolto sul diaframma, sui muscoli intercostali e sui muscoli del collo che servono ad alzare e ad allargare la cassa toracica.
Attraverso la respirazione controaddominale si realizza una maggiore ossigenazione del sangue, grazie alla ventilazione della base del polmone che comunemente viene irrorata, ma non ventilata.


Approfondimenti
- Le Ginnastiche Mediche Cinesi
- Il Taijiquan
Versione stampabile Converti in PDF Segnala ad un amico via mail

Informazioni

Studio di Massaggio Tuina, tecniche complementari della Medicina Tradizionale Cinese e ginnastiche mediche cinesi, Taijiquan e Qi Gong





Partner

L’Associazione si propone di promuovere, con integrità e rispetto della tradizione, la pratica dell’antica arte marziale denominata Taijiquan (Tai Chi Chuan), del Qi Gong (Chi Kung) e di tutto ciò che è parte integrante della loro cultura, storia e filosofia


Tutti i diritti riservati © Lucia Luciani - Via D.Chiesa 20/B, Ancona - P.IVA 02313456788 | Web Project Chameleon Multimedia | Privacy§